Ergocurve

Fulvio Chiocchetti, l’ideatore dei bastoncini Ergocurve

La storia di N&W Curve comincia nel 2009, grazie ad una magnifica intuizione di Fulvio Chiocchetti, appassionato sciatore ed istruttore di Nordic Walking, che pensò e ideò il primo bastoncino ergonomico curvo.

Perché non ideare un bastoncino che si adatti all’utilizzatore e alla sua camminata naturale?

Ho fatto parte per alcuni anni della Scuola Italiana Nordic Walking e all’interno di questo gruppo era nata l’esigenza di sviluppare nuove idee, che avevano come “mission” facilitare l’uso del bastone nella camminata e rendere questa ottima attività motoria alla portata di tutti, adattando la misura del bastoncino e la tecnica di utilizzo, alle capacità fisiche e atletiche del camminatore.

Inizialmente la misura di utilizzo del bastoncino dritto tradizionale era di 90 ° tra braccio e avambraccio, una misura evidentemente adatta solo a un atleta. Così abbiamo deciso di adeguare la misura del bastoncino anche alla velocità di avanzamento del camminatore”. (Fulvio Chiocchetti, ideatore del primo bastoncino ergonomico curvo)

Di seguito, attraverso un’intervista a Fulvio, riviviamo la nascita dell’idea che ha permesso lo sviluppo dell’innovativo bastoncino ergonomico.

Fulvio Chiocchetti, l'ideatore dei bastoncini Ergocurve

Come si arriva allo sviluppo dell’idea della curvatura?

Dopo accurati studi e condivisioni con altri esperti del cammino, mi è venuta l’idea di creare un bastone più “facile”, che si puntasse a terra senza dover piegare il braccio per posizionarlo. La soluzione finale è stata “la doppia curvatura”: il bastoncino, seguendo l’oscillazione naturale degli arti superiori e senza dover piegare il braccio, va a posizionarsi con il puntale sotto il tuo baricentro, che è il punto ideale di appoggio per camminare perché ti permette, nella prima fase di spinta, di alzare il tuo corpo e, nella seconda fase, di portare avanti la tua massa permettendoti di muoverti in avanti.

Come si è concretizzata la produzione dei bastoncini Ergocurve?

I primi prototipi erano montati con tubi segati e innestati, poi, trovato il giusto bilanciamento, abbiamo fatto un primo disegno e poi ho proceduto artigianalmente in prima persona a creare un prototipo di tubo curvo, con l’aiuto di un amico idraulico che mi ha aiutato a creare una curvatura in un tubo in alluminio.

La soluzione era piuttosto funzionale ma avevo bisogno di produrla a livello professionale. Mi sono rivolto così, tramite un’amica ingegnere esperta in soluzioni ergonomiche, ad un esperto artigiano che mi ha curvato i bastoncini in maniera pressoché perfetta.

A quel punto ho iniziato una collaborazione commerciale con l’azienda La Sportiva di Ziano di Fiemme. Dopodiché ci siamo messi in proprio, abbiamo creato un nostro marchio N&WCurve e in circa 13 anni, con l’aiuto di esperti del settore, abbiamo continuato ad apportare modifiche tecniche e strutturali per arrivare al prodotto definitivo che proponiamo oggi a marchio.

Riusciresti ad esprimere brevemente le caratteristiche innovative di Ergocurve?

Sostanzialmente due: la doppia curvatura e l’intra-rotazione delle impugnature, che consentono un movimento naturale, un migliore appoggio e un equilibrio ottimale.

2 pensieri su “Fulvio Chiocchetti, l’ideatore dei bastoncini Ergocurve

  1. Pingback: Lorenzo Tiezzi: l’importanza dei bastoncini ergonomici curvi nelle gare di Trail Running - Ergocurve

  2. Pingback: Come Ergocurve ha rivoluzionato il Nordic Walking - Ergocurve

Commenti chiusi

×